Curiosità e notizie di oggi giovedì 29 dicembre 2022 a Bergamo

NECROLOGIE DI OGGI 29 DICEMBRE 2022

NOTIZIE E CURIOSITA’ di OGGI >  GIOVEDI’  29  DICEMBRE 2022
52^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 363/023 – BUONA GIORNATA

I SANTI del GIORNO
San DAVIDE Re, profeta e poeta – San TOMMASO BECKETT Vescovo e martire, patrono dei fabbricanti di spazzole – San MARTINIANO Vescovo co-patrono di Milano – La Chiesa celebra la festa di altri 6 SANTI e 7 BEATI

Ci uniamo alla preghiera della Chiesa universale per il Papa Emerito Benedetto XVI auspicando una Sua ripresa in salute

AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutte e a tutti coloro che oggi festeggiano questa lieta ricorrenza

AFORISMA del GIORNO
Si soffre molto per il poco che ci manca e gustiamo poco il molto che abbiamo”

IL “PENSIERO” del GIORNO
“I miei occhi hanno visto la tua salvezza” – La caratteristica del sogno è una forma di speranza impressa nella nostra natura umana. Con esso spalanchiamo il cuore e la mente verso il futuro, mentre il nostro spirito riprende vitalità interiore e la serena fantasia riprende vitalità. – Padre, attraverso la figura di Giuseppe ci introduci nei tuoi misteriosi progetti di salvezza e ci insegni a sviluppare la docilità del cuore. Fa che sappiamo personalizzare questo tuo stile di operare nel quotidiano. Lo Spirito Santo ci illumini e ci fortifichi in questo non facile cammino feriale della nostra storia personale e fraterna. Amen – Mons. Antonio Donghi

La PM LETIZIA RUGGERI per il CASO YARA E’ INDAGATA
Per il caso Yara Gambirasio, è indagata la pm di Bergamo Letizia Ruggeri: «Depistaggio sul caso dei 54 campioni di dna». Il gip di Venezia Alberto Scaramuzza ha infatti disposto l’iscrizione nel Registro degli indagati per frode processuale o depistaggio per il pm del caso Yara, Letizia Ruggeri, a conclusione dell’udienza di opposizione all’archiviazione presentata dai legali di Massimo Bossetti dei presidente della Corte d’assise di Bergamo e di una cancelliera. Il pm Letizia Ruggeri non poteva distruggere i reperti, questo è un fatto oggettivo, e se lo ha fatto ha commesso una cosa gravissima. Il gip di Venezia ha deciso che deve essere iscritta per depistaggio e io resterà in attesa di quello che deciderà la procura veneta.

MASCHERINE OBBLIGATORIE negli OSPEDALI e RSA fino al 30 APRILE
Almeno fino al 30 aprile 2023 sarà obbligatorio indossare la mascherina all’interno degli ospedali, nelle rsa e in tutte le strutture sanitaria. Ad annunciarlo è stato il ministro della Salute, Orazio Schillaci, nell’informativa al Senato sui provvedimenti di controllo sanitario negli aeroporti per i passeggeri provenienti dalla Cina, elencando una serie di “ulteriori misure” adottate nel nostro Paese, a fronte dell’evoluzione epidemiologica Covid-19 in Cina che lo stesso ministro ha definito “paradossale”: “Oggi ho firmato l’ulteriore proroga fino al 30 aprile 2023 dell’obbligo dell’uso delle mascherine nelle strutture sanitarie, socio-sanitarie, ivi compresi gli ambulatori e gli studi dei medici di medicina generale”. Schillaci ha riferito che è stato “rafforzato lo stretto monitoraggio delle varianti attraverso le cosiddette ‘flash surveys’ condotte mensilmente in collaborazione con le Regioni, la piattaforma ‘I-Co-Gen’ dell’Istituto superiore di sanità che raccoglie informazioni continue sull’andamento delle varianti identificate nei principali laboratori italiani e lo studio delle varianti presenti nelle acque reflue”. E stato inoltre definito il Piano di preparedness per la gestione della circolazione del Covid nella stagione invernale 2022-2023. E infine – ha annunciato il ministro – per rafforzare il monitoraggio sull’evoluzione epidemiologica derivante dai potenziali rischi legati alla situazione creatasi nella Repubblica Popolare Cinese, ho provveduto a convocare per la giornata di domani l’Unità di crisi prevista dal Dm 7 agosto 2019 quale Osservatorio del ministero sulla materia

AGRIFOGLIO: IL PORTAFORTUNA per il 2023
Usato in tutto il mondo come la decorazione per eccellenza, l’agrifoglio è una pianta ricca di credenze popolari, considerato amuleto contro le streghe, scaccia-malattie, scaccia-fulmine e portatore di fertilità e di buoni sogni. Le popolazioni celtiche (come gli antichi romani) attribuivano all’agrifoglio poteri magici, e ne appendevano dei ramoscelli alle porte, come amuleti contro gli spiriti maligni. Una vecchia credenza attribuiva ai folletti delle case e del Natale una particolare predilezione a fare brutti scherzi durante le festività. Per difendersi da tali scherzi si appendevano ramoscelli di Agrifoglio sulle porte, sui camini e alle travi delle case. La pianta, sul piano simbolico, rappresentava perciò la difesa, la precauzione, la previdenza e la resistenza. Viene regalato e appeso alle porte (insieme al Vischio), come augurio di ogni bene, e per propiziarsi la sorte e attirare la fortuna a Capodanno. L’agrifoglio è una delle piante più utilizzate nel periodo natalizio per decorare casa o realizzare ghirlande. Sempreverde originario dell’Europa centro meridionale, può essere coltivato sia in vaso che nella terra, e può arrivare fino a 10 metri. I rami sono coperti da bacche rosse e foglie verde lucido, note per essere pungenti, ma in realtà non tutte lo sono! La pianta si sviluppa sfruttando un meccanismo di autodifesa, che fa sì che nella parte bassa le foglie siano più pungenti rispetto a quelle in alto per potersi proteggere dagli attacchi degli animali

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO: (Via) CALVAROLA
Si trova sul confine tra la Città di Bergamo e il Comune di Torre Boldone dove dovrebbe aver abitato BARTOLOMEO CALVAROLA di cui non si conoscono la formazione e dettagli biografici. Fu un liutaio bergamasco a Bergamo, Torre Boldone e a Bologna tra il 1750 e il 1725. Nei suoi strumenti la sua firma: “Bartolomeo Calvarola fecit 17… (anno). Lo storiografo bergamasco Bortolo Belotti lo definisce un artigiano costruttore di violini fautore della fioritura di un’industria orobica della fabbricazione di violini nella seconda metà del ‘700. Un ulteriore testo di gran valore sull’attività del Calvarola ci proviene da un antico manoscritto di A. Mazzoleni presente presso la Biblioteca Civica A. Mai di Bergamo nel quale si legge “Il Calvarola, buon lavoratore di violini e famoso per le sue vernici con cui contrafà le canne d’India (corde) che han riempito l’Italia”. La sua liuteria è estremamente originale, con un modello snello e punte piuttosto minute; i fori armonici, di solito basati su uno stile derivato da Jacobus Stainer, hanno un posizionamento inclinato. La forma della cassetta dei piroli, anch’essa snella, ricorda per certi versi quello delle viole da gamba, ha una gola che termina rapidamente, e la voluta si chiude sulla parte bassa dell’occhio. Molto esile anche lo sviluppo frontale e posteriore del riccio. Solitamente i materiali sono scelti accuratamente e la vernice è di buona qualità. Egli infatti sviluppò un’industria della fabbricazione di violini a Torre Boldone nella seconda metà del ‘700 anche a Bologna. Un suo violino è citato nel celebre catalogo “Maestri liutai italiani” del 1931. I suoi violini si ispirano al modello Ruggeri, con un legno di buona qualità e lodate vernici. Nella Città di Bergamo, proprio tra i Comuni di Bergamo e Torre Boldone si trova la Via Calvarola e pochi sanno che la tradizione vuole, che in questa Via proprio Bartolomeo Calvarola svolse la sua arte di liutaio.

ACCADDE OGGI

  • 1952 – Viene messo in commercio (70 anni fa) il primo apparecchio acustico a transistor
  • 2005 – Mario Draghi (17 anni fa) viene nominato Governatore della Banca d’Italia

SIGNIFICATO del NOME “DAVIDE”
Il nome deriva dall’ebraico Dawidh e significa “amato, diletto”. Nell’Antico Testamento Davide vinse il gigante Golia e divenne il secondo re d’Israele. Davide risulta importante per l’ebraismo perchè da lui discende il Messia, per l’islam perchè è un profeta e per il cristianesimo perchè dalla sua stirpe ha origine Giuseppe, il padre di Gesù. Davide è ancora oggi molto popolare in Italia (è stabilmente nella Top 20 dei nomi più usati per neonati da oltre 15 anni). In Italia portano questo nome circa 83.278 persone di cui il 27,3% in Lombardia

PROVERBI

  • “Sotto la neve c’è pane, sotto l’acqua la fame”
  • “La gentilezza è come la neve abbellisce tutto ciò che copre”
  • “Se il Natale è verde, Pasqua sarà bianca”
  • “Se lo prendo, lo faccio nero”

PROVERBI BERGAMASCHI

  • A san Tomàs ol dé l’se slónda da la bóca al nas” (A san Tommaso il giorno si allunga quanto dista il naso dalla bocca)
  • “A San Tomas òl dè al crès tat qual ol gal al valsa la raspa” (A San Tommaso il giorno si allunga quanto un passo da gallo)

SALUTE: ABBUFFATE TENIAMO SOTTO CONTROLLO il COLESTEROLO
Formaggi, salumi, carne, burro e uova. Sono ingredienti che abbondano sulle tavole delle festività natalizie con i piatti gustosi della tradizione. In questo periodo ci si può concedere qualche strappo alla regola alimentare, ma attenzione alla quantità di colesterolo contenuta in questi alimenti ricchi di grassi di origine animale: un consumo eccessivo può essere un fattore di rischio per problemi cardiovascolari come infarto e ictus. Il colesterolo è considerato il nemico numero uno della salute. Eppure, nella realtà, abbiamo bisogno di colesterolo, rientra infatti tra i grassi che compongono moltissime nostre cellule. Una dieta che ne sia del tutto priva, dunque, sarebbe biologicamente inappropriata per il nostro organismo: ma lo è, ovviamente, soprattutto l’eccesso”. L’ipercolesterolemia, vale a dire l’eccessivo livello di colesterolo nel sangue, coincide con un valore di colesterolo totale superiore a 240 mg/dl: valore facilmente rilevabile con un esame del sangue e che si ottiene sommando il colesterolo Ldl, derivato da lipoproteine a bassa densità, quindi nocivo per l’organismo, con il colesterolo “buono” o Hdl, derivato da proteine ad alta intensità

I TURNI delle FARMACIE

  • TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 30 dicembre ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
  • CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA

  • BERGAMO – Creberg Teatro – 31 dicembre ore 22,30 – Capodanno con Enrico Bertolino – Capodanno alternativo
  • BERGAMO – Circolino Città Alta – 30 dicembre ore 16,30 – spettacolo TTB Bergamo “Messieur, che figura”
  • BERGAMO – Teatro Donizetti – 31 dicembre ore 20 – Spettacolo: “La principessa della Czarda”
  • BERGAMO – Redona Spazio Edonè – 31 dicembre ore 22,30 – Capodanno Edonè
  • ALZANO LOMBARDO – Olera centro – 1 gennaio dalle ore 15 – Visita guidata al borgo di Olera
  • CASTIONE della PRESOLANA – Loc. Donico – 30 dicembre ore 18 – Fiaccolata con i maestri di sci
  • CASTIONE della PRESOLANA – Centro – 31 dicembre dalle 20 – Capodanno in Piazza
  • CLUSONE – Museo Arte Tempo – 31 dicembre ore 10,30 – Visita guidata al Museo dell’Orologio e alla Danza Macabra (prenotazione obbl. 380.3487773
  • CLUSONE – Centro – fino al 30 dicembre – Mercatini di Natale
  • GANDINO – Museo del Presepio – fino all’8 gennaio nei giorni festivi e pre-festivi dalle ore 14,30 – Visita ai 700 presepi
  • GROMO – Parrocchia – fino al 6 gennaio (sabato e domenica) possibilità di visitare i Presepi – dalle ore 14,30 alle 19
  • LEFFE – Centro – 30 dicembre dalle 14,30 – Caccia al Tesoro faunistico alla scoperta della flora e della fauna del territorio – prenotazione cell 348.1690497
  • LOVERE – Centro – fino al 8 gennaio 2023 – Lovere il Borgo della Luce
  • OSIO SOTTO – Chiesa Parrocchiale – 30 dicembre ore 20,30 – Concerto Natalizio
  • PARRE – Teatro Oratorio – 30 dicembre ore 20,30 – Commedia dialettale: “La medesina miraculusa”
  • PONTE SAN PIETRO – Centro – 31 dicembre dalle ore 17 – Concerto di Campane per le vie del paese
  • RONCOLA – Centro – 30 dicembre dalle ore 14,30 alle 19 – Il Capodanno degli Elfi con giochi, musica per il felice Capodanno
  • SAN PAOLO d’ARGON – Centro – 30 dicembre ore 18 – “Fiaccolata dei cuori dai mille colori” a cura della Conf. San Vincenzo
  • SCANZOROSCIATE – Centro – fino al 15 gennaio 2023 – Pista di Pattinaggio
  • SERIATE – Teatro Gavazzeni – 30 dicembre ore 21 – “Il Lago dei Cigni” Compagnia di Danza di Sanremo
  • SELVINO – Centro – fino all’8 gennaio (sabato e domenica) – Mercatini di Natale
  • TERNO d’ISOLA – Teatro dell’Oratorio – 6 gennaio ore 20,30 – Concerto dell’Epifania – Coro Gospel
  • TREVIGLIO – centro – fino all’8 gennaio 2023 – Pista di pattinaggio, musica, animazione per il Natale Trevigliese
  • VALBONDIONE – Fiumenero – 30 dicembre dalle ore 20,30 alle 23 – Presepio Vivente – replica anche il 6 gennaio 2023
  • VALBONDIONE – Lizzola – 31 dicembre ore 20 – Spettacolo: “Con infinito affetto”
  • VEDESETA – Centro – 31 dicembre 19,30 – Cucina dal vivo in Val taleggio
  • VILLA di SERIO – Villa Carrara Sala Tinaia – fino al 6 gennaio dalle 15 alle 18 – Visita ai presepi storici

NOVITA’ in LIBRERIA: “UN GIORNO COME UN ALTRO
Narrativa – pag. 277 – costo € 16,00 – trama: Quando Shirley Jackson arrivò in ospedale per la nascita del terzo figlio, l’impiegata all’accettazione le chiese quale professione svolgesse. E alla risposta «Scrittrice», replicò imperturbabile: «Io metterei casalinga». Senza volerlo, quell’impiegata aveva toccato un nervo scoperto – e colto nel segno. L’autrice di uno dei più celebri e disturbanti racconti della letteratura americana moderna era anche, come emerge dagli irriverenti aneddoti familiari, un’eccentrica donna di casa e una madre spassosa e piena d’inventiva. Ed è impossibile non riconoscere qualcosa di lei nelle stravaganti Mary Poppins che popolano questa raccolta, accompagnate da gatti parlanti e in grado di confezionare abiti con le coccinelle e i denti di leone del giardino. Quanto al lato più macabro – quello che la spinge ad affrontare tormenti, aberrazioni, crudeltà, a sondare normalità, follia, soprannaturale e sordido, o ancora a rendere sottilmente inquietante la banalità di «un giorno come un altro», appunto –, il lettore non avrà che l’imbarazzo della scelta

IL CINEMA a BERGAMO: “IL GRANDE GIORNO”
Critica **** – durata 90 minuti – consigliato a +13 anni – dal 26 dicembre nelle Sale di Bergamo – trama: Dopo il successo di “Odio l’Estate” Aldo Giovanni e Giacomo tornano al cinema con una nuova commedia corale. Dopo il successo di Odio l’estate, con cui Aldo, Giovanni e Giacomo erano tornati alla migliore forma comica, il trio fa il bis con Il grande giorno, senza cambiare la squadra vincente: il regista Massimo Venier e il team di sceneggiatura di cui fanno parte, oltre a Venier e ai tre protagonisti, Davide Lantieri e Michele Pellegrini. Il risultato è una commedia di quelle cui Aldo, Giovanni e Giacomo ci hanno abituato e alle quali vogliamo davvero bene: divertente, mai sguaiata, con momenti di grande tenerezza e istanti di breve malinconia. Le battute sono tante e riuscite, la costruzione dei personaggi è interessante, e parte dalle personalità dei tre attori e dalla loro particolare dinamica. Il cinema di Aldo, Giovanni e Giacomo ha una dimensione tutta sua: anche il ritmo di commedia non è quello forsennato che ci si aspetta nel 2022, ma per loro funziona, perché i tempi più dilatati tolgono ansia e lasciano spazio al gonfiare della risata capitalizzata sulla conoscenza che abbiamo delle loro maschere

CUCINA: I BENEFICI dell’ANGUILLA o CAPITONE
E’ una buona fonte di lipidi dalle proprietà salutari, in particolare di acidi grassi monoinsaturi e di omega 3, entrambi alleati della salute cardiovascolare. Inoltre sono una buona fonte di vitamina E, a cui sono legate proprietà antiossidanti, di vitamina D alleata della salute delle ossa, di vitamina A importante per la salute della vista, per lo sviluppo e per le difese immunitarie, e di vitamina B12, coinvolta nella sintesi degli acidi nucleici e dell’emoglobina, nel metabolismo dei grassi e nel funzionamento del sistema nervoso. Con l’anguilla si assumono inoltre buone quantità di fosforo, importante sia per la salute di ossa e denti che per quella di reni, muscoli e cuore, per il buon funzionamento del metabolismo e per la trasmissione dell’impulso nervoso. Purtroppo, però, l’anguilla è fonte di dosi elevate di colesterolo

SEGNO ZODIACALE “CAPRICORNO” fra il 22 dicembre e il 20 gennaio.

SEI NATO OGGI?
Se siete nati in una di queste date siete molto emotivi e adattabili, ottimisti e affidabili. Avete bisogno però di spazi sicuri attorno a voi. Siete dotati per l’arte e la musica, e leali nell’amicizia. Naturalmente portati a ricercare un ambiente armonioso, sapete sfruttare le occasioni. Siete diplomatici e lavorate meglio insieme ad altri, piuttosto che da soli. Avete bisogno di attenzione e affetto vi piace circondarvi sia di persone sia di oggetti. Temete molto la solitudine, e sentite il bisogno di vivere in mezzo alla gente. I rapporti umani e privati vengono messi davanti a tutto. L’amore, nel corso della vita sarà fonte di gioia ma anche di delusioni

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 07.58 e tramonta alle ore 16.47 – Durata del giorno ore 08.49 (+0 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 15.11 (-0 minuti rispetto a ieri) – La LUNA NUOVA (visibile al 38%) sorge oggi alle ore 11.48 e tramonta alle 23.05

Fonte immagine di copertina: Depositphotos

Curiosità e notizie di oggi giovedì 29 dicembre 2022 a Bergamo – Socialbg