Disney D23, cosa ci aspetta: da Pixar al MCU, da Star Wars a Avatar

Il D23 di Disney ha in serbo tante novità ed è dietro l’angolo, dal momento che la conferenza sul mondo della casa di Topolino si terrà tra il 9 e l’11 settembre. In attesa dell’evento, i leak e i rumor sugli annunci-bomba di Disney sono fioccati sul web. In effetti, quest’anno la carne al fuoco sembra essere tanta al D23, con il possibile reveal della Fase 6 del Marvel Cinematic Universe e il ritorno di Disney all’animazione tradizionale con il film basato su Barbablù, che potrebbe essere realizzato completamente in 2D. Inoltre, dovrebbe esserci spazio per i nuovi annunci legati al mondo Pixar, con ben tre progetti non ancora presentati ma che già possiedono una data di lancio ufficiale. Infine, stando al poster del Disney D23 di quest’anno, la major di Hollywood potrebbe anche lanciarsi in una serie di annunci legati ai mondi di Star Wars e di Indiana Jones, oltre ovviamente ai progetti ancora super-segreti in vista del centesimo anniversario della stessa Disney.

Una Disney “sperimentatrice”

Il primo panel della conferenza sarà quello dedicato all’animazione Disney e Pixar, insieme ai live-action della Casa di Topolino, e si terrà venerdì 9 settembre alle 00:30 italiane. Il grosso della presentazione dovrebbe essere dedicato a Strange World – Un Mondo Misterioso (rivedete il trailer di Strange World – Un Mondo Misterioso: la pellicola sarà diretta da Don Hall (già regista di Big Hero 6 e di Raya e l’Ultimo Drago) e seguirà le avventure di una famiglia di esploratori, i Clades, impegnati nella loro ultima missione.

Il film, chiaramente ispirato alla fantascienza cinematografica degli anni Cinquanta, sarà pubblicato nelle sale americane il 23 novembre 2022, per debuttare nel resto del mondo prima di Natale: con un’uscita così a ridosso del D23, non è improbabile che Disney mostri un nuovo trailer del film, di cui finora si è visto decisamente poco. Accanto a Strange World, poi, potrebbe anche esserci un po’ di spazio per uno sneak peek, magari sotto forma di qualche immagine o di qualche artwork, per i film d’animazione futuri: tra questi troviamo il già citato titolo in 2D di Jennifer Lee su Barbablù, che potrebbe in realtà essere programmato per il 2024, ma anche il “classico” del 2023, che dovrebbe intitolarsi Penelope e reinterpretare la famosa fiaba di Hans Christian Anderson “La principessa sul pisello”.

Passando a Pixar, invece, sembra praticamente certo che il protagonista del panel sarà Elemental, la nuova fatica dello studio d’animazione di Toy Story e Inside Out. Il film è stato annunciato lo scorso maggio e uscirà nelle sale italiane il 16 giugno 2023. La trama della pellicola, diretta da Peter Sohn (Il viaggio di Arlo), ci immergerà in una città i cui abitanti sono espressione dei quattro elementi fondamentali della vita, ossia acqua, terra, fuoco e aria. I due protagonisti dovrebbero essere una ragazza di fuoco (letteralmente) e un ragazzo d’acqua, mentre la storia dovrebbe concentrarsi sul progressivo mutamento del rapporto tra i due, che a partire da una totale incompatibilità scopriranno di avere molte cose in comune.

blank

Sempre lato Pixar, al D23 dovrebbe arrivare il trailer di Zootopia+, la serie spin-off di Zootropolis per Disney+, la quale dovrebbe espandere il mondo di Nick e Judy, mantenendo le stesse tinte da commedia poliziesca già viste nel film del 2016. Zootopia+ dovrebbe arrivare su Disney+ all’inizio del 2023, così come anche la serie Pixar Win or Lose, incentrata sugli allenamenti di una giovane squadra di softball in preparazione alla sua prima grande partita di campionato. Infine, l’altro serial di animazione che dovremmo vedere durante il panel è la serie afro-fantascientifica Iwaju, realizzata da Disney in collaborazione con lo studio di animazione africano Kugali.

Concludendo con il settore live-action della Casa di Topolino, le novità in arrivo al D23 dovrebbero essere numerose (forse fin troppo).

Si parte con Hocus Pocus 2, seguito dell’amata pellicola del 1993 che uscirà su Disney+ il 30 settembre e che dovrebbe ricevere un final trailer nel corso del D23. Passiamo poi al sequel di Come d’Incanto, che avrà il titolo di “Disenchanted” e che dovrebbe debuttare a sua volta nel corso del 2022 su Disney+: il titolo, che vedrà di nuovo la partecipazione di Amy Adams e Patrick Dempsey (protagonisti della pellicola originale del 2007), dovrebbe tornare a mostrarsi con un trailer in occasione del D23, magari in vista di un rilasciato a ridosso delle festività natalizie. Tra le pellicole del 2023, non possiamo non citare l’horror-comedy Haunted Mansion, basata sull’omonima attrazione dei Disneyland: Haunted Mansion avrà per protagonista Rosario Dawson e arriverà nelle sale cinematografiche il 10 marzo 2023, perciò possiamo ragionevolmente aspettarci più informazioni nel corso del D23. Infine, tra gli annunci papabili troviamo anche la ri-presentazione dei remake in live-action di La Sirenetta e di Peter Pan e Trilli, entrambi in uscita nel 2023.

Marvel: arriva la Fase 6?

Accanto al panel di Disney, l’altra conferenza da tenere sotto controllo sarà quella dedicata a Marvel Studios, Lucasfilm e 20th Century Studios di sabato 10 settembre, alle ore 10:00 locali (19:00 italiane). Partiamo dal mondo Marvel: sicuramente, il panel ci mostrerà qualcosa di più su Black Panther – Wakanda Forever, in arrivo il 7 novembre prossimo e che chiuderà la fase 4 del Marvel Cinematic Universe al cinema.

blankblank

Oltre ad un trailer della pellicola (che potrebbe rivelare chi sarà la nuova Pantera Nera), possiamo aspettarci anche una serie di altri interessanti annunci legati al mondo del Wakanda: per esempio, con le riprese di Ironheart appena iniziate e il debutto di Riri Williams proprio in Black Panther 2 è possibile che sapremo qualcosa di più sulla serie, che dovrebbe arrivare su Disney+ nel corso del 2023. Allo stesso modo, potremmo ricevere anche le prime informazioni sulla serie Disney+ sul Wakanda, diretta da Ryan Coogler e che dovrebbe fare parte della Fase 6 del Marvel Cinematic Universe. In ogni caso, vi ricordiamo che lo show potrebbe essere stato convertito in uno spin-off dedicato a Okoye, la leader delle Dora Milaje: già lo scorso anno, infatti, l’attrice Danai Gurira ha chiuso un accordo multi-produzione con Disney, il che significa che dovrebbe fare diverse apparizioni in TV e al cinema.

Chiuso il capitolo Wakanda, passiamo ad un’altra questione piuttosto scottante nel MCU, ovvero quella dello speciale di Halloween dedicato a Werewolf By Night. La pellicola sarà il primo film Marvel in esclusiva per Disney+ e sarà diretta da Michael Giacchino, mentre il protagonista sarà interpretato da Gael Garcia Bernal. Con un’uscita prevista per il 31 ottobre e nessuna conferma ufficiale di Disney negli ultimi mesi, il D23 sarà l’ultima occasione per un annuncio della pellicola: una mancata presentazione potrebbe infatti significare la cancellazione o lo slittamento del progetto al 2023.

blank

Altro speciale in uscita su Disney+ è quello sui Guardiani della Galassia, che chiuderà la Fase 4 sul piccolo schermo e che dovrebbe ricollegarsi agli eventi di Thor: Love and Thunder per fare da apripista a quelli di Guardiani della Galassia: Vol.3, in uscita il 3 maggio 2023. Anche in questo caso, è assolutamente lecito aspettarsi più informazioni sullo speciale al D23. Sfortunatamente, ciò significa anche che la prossima pellicola relativa ai Guardiani non sarà mostrata durante il panel: il suo posto potrebbe però essere occupato da Ant-Man and the Wasp: Quantumania, in arrivo a febbraio 2023 e che potrebbe ricevere almeno un sneak peek in vista dell’uscita.

Al di là dei trailer delle produzioni del prossimo anno, Disney potrebbe svelare cast e registi dei prossimi film dell’MCU: tra questi segnaliamo Destin Daniel Cretton per Avengers: The Kang Dynasty, Jon Watts o Ryan Coogler per Avengers: Secret Wars e Matt Shakman per Fantastici 4.

Si tratta in ogni caso di registi che hanno già lavorato a prodotti legati all’MCU, per cui in tal senso non dovrebbero esserci grandi novità. Tra i cast che i Marvel Studios potrebbero presentare troviamo quelli di Fantastici 4, Echo, Secret Invasion, Ironheart e Agatha: Coven of Chaos. Riguardo ai Fantastici 4, in particolare, pare che John Krasinki non sarà Reed Richards nel film, dal momento che pare già confermato che Penn Badgely avrà una parte in Fantastici 4, forse proprio nei panni di Mr. Fantastic. Ancora incerti sono invece i casting della Cosa e della Torcia Umana, mentre Lily James potrebbe essere la Donna Invisibile. Non tutte le speranze sono perdute, però: il giornalista Emmet Kennedy, infatti, ha spiegato che al D23 Disney annuncerà alcuni “pezzi da novanta” che si aggiungeranno al mega-cast dell’MCU, tra cui John Boyega, Denzel Washington, Daisy Edgar-Jones, Giancarlo Esposito, Henry Cavill e lo stesso Krasinski: i ruoli potrebbero essere quelli leakati tempo fa, con Esposito negli X-Men e Henry Cavill nello Squadrone Supremo di Kang, mentre Krasinski potrebbe riprendere il suo ruolo di Mr. Fantastic, magari limitatamente a Terra-838.

Infine, concludiamo con l’annuncio che con più insistenza viene rumoreggiato fin dai tempi del San Diego Comic-Con: al D23 i Marvel Studios potrebbero annunciare l’intera Fase 6, andando a completare il quadro delle uscite fino a fine 2025. Una mossa decisamente azzardata, ma non troppo bizzarra se consideriamo il modus operandi di Disney e Marvel. Al momento, all’appello mancano otto progetti della Fase 6 dell’MCU, che potrebbero essere tutti presentati il 10 settembre. Poiché soffermarci su ciascuno, per questioni di spazio, è impossibile, ci limitiamo ad una breve carrellata: tra le serie per Disney+ sembrano quasi certe produzioni come Wonder Man, Nomad, Nova e la seconda stagione di Moon Knight, insieme alla possibile serie TV sui Dieci Anelli e alla già citata produzione su Okoye.

blank

Lato cinematografico, invece, la questione si fa più complessa: da una parte ci sentiamo di escludere un nuovo film di Doctor Strange e una pellicola su Thor (che arriveranno più avanti), ma dall’altra le novità su altri progetti sono ancora poche ed è impossibile fare della previsioni sicure. Certamente è possibile che Disney stia lavorando a Deadpool 3, mentre anche Hulk riceverà un film standalone dopo lo sblocco dei diritti di Universal nel 2023, che a giudicare dai primi episodi di She-Hulk potrebbe essere World War Hulk o Planet Hulk. Infine, tra le pellicole rumoreggiate dagli insider troviamo anche uno standalone su Scarlet Witch, un sequel di Eternals, l’arrivo degli X-Men nel MCU e una (o più) nuove produzioni legate alla parte “soprannaturale” del MCU, forse a Ghost Rider o ai Midnight Sons.

Tra galassie lontane e pianeti alieni

Chiudendo la panoramica sui maggiori annunci Disney del D23, non possiamo che soffermarci sulla saga di Star Wars. In questo caso, l’unica presenza certa è quella di Andor, la serie TV sull’omonimo personaggio apparso per la prima volta in Rogue One: A Star Wars Story, del 2016.

Lo show è in uscita il 21 settembre, ovvero soli dieci giorni dopo il D23: un trailer pre-lancio, in questo caso, è d’obbligo. Altro annuncio (quasi) scontato è quello della terza stagione di The Mandalorian, il cui teaser trailer è stato mostrato a porte chiuse alla Star Wars Celebration del 26-29 maggio e si è fatto largo in rete lo scorso luglio. Spostandoci più avanti nel 2023, durante il panel di Star Wars si potrebbe parlare anche della serie Disney+ su Ahsoka Tano, sulla quale ormai stanno trapelando sempre più informazioni, mentre meno probabile (benché forse più atteso) è uno sneak peek relativo alla serie The Acolyte, ambientata nell’Alta Repubblica, un’epoca del mondo di George Lucas ancora praticamente inesplorata sul grande schermo. L’annuncio che potrebbe fare più la felicità dei fan, però, è un altro, ovvero la conferma di Star Wars Rogue Squadron, il nuovo film della saga, per il mese di dicembre 2023. Ad aleggiare sul futuro della saga è poi ancora il fantomatico Star Wars di Taika Waititi, che però rimane un rebus: uscirà davvero nel 2023? Al D23 – forse – lo sapremo.

A proposito di Star Wars, il D23 potrebbe essere un’ottima occasione per rivedere in azione i numerosi videogiochi di Star Wars in sviluppo presso vari studi. Durante il panel del 9 settembre intitolato “Disney & Marvel games showcase”, infatti, potrebbero essere presentati diversi titoli, tra cui citiamo Star Wars Jedi Survivor, in uscita a marzo 2023 e il remake di Star Wars Knights of the Old Republic, anch’esso in arrivo tra il 2023 e il 2024.

blankblank

Meno probabili le informazioni sugli Star Wars di Ubisoft, Skydance e Quantic Dream, che dovrebbero ricevere una release più in là nel futuro. Tornando per un momento al mondo Marvel, è già stato confermato che il gioco Marvel firmato Skydance per console di nuova generazione sarà presente al panel videoludico del D23, mentre altre produzioni legate alla Casa delle Idee (come Midnight Sons, Wolverine e il sequel dello Spider-Man di Sony) non dovrebbero fare capolino nel corso dell’evento, salvo sorprese dell’ultimo minuto. Restando nel settore fantascientifico, è possibile che anche i videogiochi su licenza di Alien saranno mostrati nel corso del panel del D23: tra questi ultimi vi ricordiamo Aliens Dark Descent di Focus Home Interactive e il misterioso nuovo gioco targato Alien per PC, VR e console, annunciato con un poster lo scorso mese.

Infine, sempre lato videoludico, c’è anche un videogioco su licenza di Indiana Jones prodotto da Bethesda che, dopo l’annuncio a inizio 2021, è totalmente scomparso dai radar. Per la verità, il D23 potrebbe essere un’ottima occasione per un più ampio revival dell’IP di Indiana Jones, che potrebbe passare anche per l’annuncio dei nuovo film di Indiana Jones di James Mangold (Logan, Ford v. Ferrari): pare che le stelle si stiano allineando per il lungometraggio, dal momento che le voci su un imminente trailer di Indiana Jones 5 si sono fatte sempre più intense.

blank

Al di là del ritorno di Indy, anche la saga di Avatar potrebbe tornare a mostrarsi in grandissimo stile, ovvero con un doppio trailer: da una parte c’è quello di Avatar: la via dell’acqua, in uscita al cinema il 14 dicembre 2022; dall’altra, invece, troviamo quello di Avatar: Frontiers of Pandora, kolossal sci-fi sviluppato da Ubisoft in arrivo nel corso del 2023. Insomma, la carne al fuoco per questo D23 è tanta come non mai: resta solo da capire quanto Disney vorrà sbottonarsi riguardo al futuro delle sue principali proprietà intellettuali, quanto corrette sono le nostre previsioni e quanti (e quali) assi nella manica abbia la Casa di Topolino.

Disney D23, cosa ci aspetta: da Pixar al MCU, da Star Wars a Avatar